Introduzione


L'U.S. Governolese, gloriosa societÓ calcistica del panorama
dilettantistico mantovano, Ŕ parte irrinunciabile del paese alla
foce del Mincio da quasi un secolo
.
E' difatti intatto l'entusiasmo con cui i governolesi animano
e seguono questa loro creatura, innervandole in continuazione
iniezioni di attaccamento ai colori sociali 
(rosso come la passione, blu come il sangue nobile).
E' veramente raro, pur nel variegato mondo del calcio dilettantistico,

trovare un esempio di osmosi quasi totale tra il paese e la sua
espressione calcistica, quasi che dire Governolo
e dire "Pirati del Mincio" sia la stessa cosa.
Proprio in questo credo sta il segreto di un sodalizio sportivo che

da decenni resiste a livelli rispettabilissimi, pur non avendo un bacino
d'utenza esteso. Il paese, infatti, conta solo 1400 anime circa,
ma molte di queste sono legate alle squadre locali (non solo la prima
squadra, ma anche le giovanili) in maniera quasi "viscerale".
Eppure i momenti bui non sono mancati, ma anche e soprattutto

in quei frangenti il paese si Ŕ dimostrato unito e solidale con le sorti
del sodalizio, tanto da risollevarlo attingendo
dall'operositÓ di tutti, simpatizzanti e non.
E' in particolar modo a tutti voi, simpatizzanti o semplici appassionati

di calcio, che questo modesto omaggio alle fortune sportive dei
"ragazzi" in casacca rossobl¨, viene dedicato con la speranza
che fra altri 100 anni Governolo ed i Pirati del Mincio
possano ancora essere sinonimi.