Il Terzo Millennio
Stagione 2000-2001


Nell’estate 2000 il Direttore Sportivo Caleffi Marco, viene eletto all’unanimitÓ, Presidente del sodalizio subentrando al sig. Danilo Borgogni, dimissionario.La campagna acquisti estiva porta a Governolo diversi nuovi giocatori:il portiere Giacomini, il difensore Zanini, i due centrocampisti Rossato e Dalmaschio e la funambolica punta Bocchi che andranno a rimpinguare le fila rossobl¨ dopo le partenze di Ampolini, Fenzi, Stellini, Missano, Cavaletti e Costi.
Le mosse di mercato condotte con grande maestria dal Direttore Sportivo e nuovo Presidente Caleffi si sono rivelate subito azzeccate contribuendo a rinforzare ulteriormente la giÓ forte compagine della stagione 99-2000.
Infatti la nuova squadra si comporta molto bene giÓ in occasione del tradizionale quadrangolare “Artic” che tutti gli anni si disputa durante la Fiera di Governolo di fine agosto.
 La partecipazione al torneo di formazioni di promozione (Suzzara e Voltese) e di eccellenza (Nogara) contribuisce a elevare di molto il livello del torneo stesso che incontra un notevole successo di pubblico.
Il Governolo si classifica al 2░ posto eliminando in semifinale la Voltese per 1 a 0 e uscendo sconfitto nella finale con il Suzzara soltanto ai calci di rigore.
 L’avvio in Coppa Lombardia Ŕ di quelli brucianti: i primi due turni vengono superati brillantemente ai danni di Gavardo prima e Serenissima poi, grazie alle due partite casalinghe dove i “Pirati” si impongono in entrambi i casi per 4 a 0.Al terzo turno, per˛, i rossobl¨ devono cedere il passo al forte Calcinato. Dopo la sofferta partita d'andata in trasferta (3-2 per i locali) con tanto di pullman, il ritorno serale, nonostante l'impiego del neo-acquisto Mantovani, non ha prodotto l'attesa vittoria, ma solamente un inutile pareggio (1-1).  In campionato, dopo un ottimo inizio che vede la squadra in testa sino alla sesta giornata, anche se in coabitazione con la formazione cremonese della Leoncelli, grazie alle 4 vittorie maturate con Gottolengo (3-1), Bozzolo (3-0), Casalbuttano (2-1), Castiglione junior (3-2) e al pirotecnico pareggio esterno di Castelbelforte (3-3), un grave infortunio occorso a Rossato e, soprattutto, l'assenza di Siliprandi, a causa dell'incidente stradale di cui Ŕ stato vittima, privano la compagine governolese della forza penetrativa necessaria per competere con i cremonesi, i quali iniziano una vera e propria fuga. Resta l'amaro in bocca per una discutibile decisione arbitrale in quel di Carbonara, quando viene fischiato un inesistente fuorigioco a Mantovani, lanciato verso il gol che avrebbe potuto dare la vittoria contro l'altra grande squadra del girone, ossia il Boca Junior, non a caso vice-capolista ancora oggi. Dopo questa esemplare partita la squadra, scoraggiata dai continui infortuni (Zaghini in primis), cade vittima del suo difetto di sempre: la sufficienza con cui affronta le partite non di cartello, infatti, Ŕ la causa principale delle sconfitte con due modeste compagini quali S. Giovanni (addirittura in casa) e Bozzolo (alla ripresa dopo la lunga pausa natalizia). Da qui in poi, per˛, ogni partita Ŕ un derby, a cominciare dal duello col Castelbelforte, rivale di sempre. L'interminabile storia continua


C
lassifica marcatori:
Zaghini (8), Siliprandi (7), Sitta (4), Bocchi (3), Zuliani, Mantovani e Natali (2), Pitrelli, Dalmaschio, Carra G. (1). 
 

LA ROSA

Portieri: Giacomini, Leardini, Ferro.
Difensori: Basaglia, Benedini, M. Carra, Paganini, Pitrelli, Zanini, Zuliani.
Centrocampisti: G. Carra, Balloni, Dalmaschio, Ghisi, Natali, Rossato, Bocchi.
Attaccanti:Siliprandi, Sitta, Zaghini, Bianchini, Mantovani.
Allenatori:  Fracassi, Rossi.

Massaggiatore: Bellodi

2001.jpg (40452 byte) 

LA DIRIGENZA


Presidente:Caleffi Marco
Presidente Onorario:Cerutti Materno
Vice-Presidenti:  Previdi Gianfranco, Zamboni Paolo
Segretari:Borsari Roberto, Medesi Francesco, Araldi Gianni
Tesoriere: Guerresi Andrea
Magazziniere:Rossi Arnaldo


Consiglieri: Bellodi Ivano, Berretta Donato, Bianchini Graziano, Bonfante Vanni, Bulgarelli Marzio, CarraMarzio, De Vecchi Nicola, Ferrari Adriano, Ghisi Carlo, Ghisi Pietro, Lodi Daniele, Mari Davide,Monelli Carlo, Previdi Stefano, Sabbadini Claudio, Urbani Giuseppe, Zambelli Angelo.

Il Presidente e il Mister

Il presidente Marco Caleffi e il Mister Stefano Fracassi

  Commento finale stagione 2000-2001.

La Governolese della gestione Manzini ha chiuso la stagione in malo modo, depauperando un vantaggio di punti considerevole rispetto ai cugini di Roncoferraro ed abdicando, proprio con la quarta sconfitta consecutiva di fine girone, al quinto posto, l'ultimo utile per l'accesso alla Coppa Lombardia della prossima stagione.
L'arido linguaggio delle cifre dimostra come la parabola discendente della compagine rossobl¨ sia stata incessante.
Stefano Fracassi aveva lasciato la squadra dopo 17 turni con ben 30 punti (quasi 2 di media), mentre Manzini, nelle restanti 13 partite Ŕ riuscito a racimolare solo 15 punti (poco pi¨ di 1 di media), portando il totale a 45 punti (l'esatta metÓ dei punti in palio, con media, quindi, di 1 punto e mezzo a partita).
L'attuale mister, comunque, ha diverse, importanti, attenuanti:


a) ha dovuto schierare, in 13 occasioni, ogni volta un undici diverso, a causa dell'impressionante serie di infortuni patita, a turno, da quasi tutti i giocatori della pur ampia rosa;


b) Ŕ partito ad handicap, non potendo contare per tutte le 13 gare ancora da disputarsi al suo arrivo, di due pedine fondamentali quali Siliprandi e Zaghini, non a caso i cannonieri della squadra fino a non molto tempo fa, quando bomber Mantovani ne ha rinverdito le gesta;

c) pur centrando l'obbiettivo minimo fissati dalla SocietÓ, ossia uscire imbattuto dal confronto con i "cugini", non ha potuto contare su elementi motivati, in quanto, forse perchÚ "spremuti" dallo sforzo compiuto nel girone di andata, molti giocatori hanno "allentato" la determinazione, specie negli ultimi confronti.
Detto questo, rimane agli archivi una stagione altalenante, in cui l'unica nota positiva riguarda la valorizzazione di un buon numero di forze emergenti. Ci riferiamo ai giovani della Juniores che hanno esordito in Prima Categoria, distinguendosi con lodevole impegno: sono Bianchini, Casalino, Alberini, Berretta, Poletti , il fratello di Zaghini e Zenesini. Su di essi vanno poste le basi per impostare la prossima stagione, contando su un numero maggiore di soddisfazioni.


 CLASSIFICA FINALE
Leoncelli         71 (promosso)
Casalbuttano   61 (spareggio)
S. Lazzaro      59
Boca Juniors   57
Serenissima    46
Governolese   45
Castiglione J. 45
Isorella           39
Dosolo          36
Castiglione M. 35
Moglia           35
Bozzolo         34
S. Giovanni   33
Castelbelforte 32 (retrocesso)
Gottolengo     31  (retrocesso)
Felonica          3   (retrocesso)