Bice Visentini

Una vita di Fede e Amore

di Brunetta Vicini da "La Cittadella" del 14/10/2001

 

Il 30 maggio è morta Bice Visentini di Governolo. Aveva 89 anni. Nel 1946 era entrata a far parte, come consacrata secolare, della Compagnia di Sant'Angela Merici di Mantova. Bice ha vissuto la sua fede e la sua vita di donazione nella comunitÓ governolese: una parrocchiana la ricorda con questo profilo, a nome di tutti.

Donna che giri di casa in casa tra chi soffre e muore, portando la tua viva presenza d'aiuto e di dono. Ti vedo curva sugli ammalati, col tuo grande amore per la vita, con la tua devozione...Silenziosamente. Così ti rivedo, così Bice ti ricordo. Ma so anche che non ti è mai piaciuto essere ringraziata. Non hai mai voluto niente per te in cambio per quanto hai dato. Hai servito nel nome e per amore di Cristo. Hai curato in tante, in tutte le nostre case la sofferenza fisica, hai confortato spiritualità dolenti. Hai condiviso per tanti anni la povertà della nostra gente, con quello che tu avevi o ti veniva dato. Ci hai insegnato a credere a nella vita, ci hai confortato nel dolore, hai gioito nel sentirci insieme comunità. Ci hai insegnato con l'esempio ad amare la nostra bella chiesa, che hai servito, custodendo e valorizzando ogni oggetto, paramento, immagine, perchè ripetevi che è un patrimonio non solo materiale ma soprattutto spirituale, ed Ŕ di tutta la comunitÓ, antica e futura. Sei stata per tutta la nostra gente, di qualsiasi fede, e per i tanti sacerdoti che a Governolo hanno celebrato l'Eucaristia: amica,sorella, confidente, madre premurosa e silenziosa.
Ci hai insegnato a pregare, per tutti noi e per l'umanità intera. Hai vissuto con profonda sofferenza i cambiamenti esteriori nella Chiesa di oggi, ma sempre hai pregato perchè la tua fede era radicata in Cristo, unico testimone, custode e giudice del nostro operare su questa terra.
I labari e le bandiere di alcune associazioni hanno voluto seguirti nell'ultimo viaggio. Simbolicamente rappresentano il volontariato come l'amore per la vita, i ricordi, la patria, il gioco, lo sport, il divertimento, la musica: questa è la nostra storia paesana, quella che anche tu hai amato, aiutato, consigliato.
Ringraziamo Dio per averti lasciato al nostro fianco per tanti anni. Ora sappiamo che dal cielo, ci seguirai e proteggerai con la tua costante preghiera. In tutti noi rimarà la tua immagine, il tempo fatto di storia, il ricordo costituito di sentimenti, ma soprattutto rimarrà la spiritualità del tuo essere stata donna di grande fede e amore.

Ritorna